Codice Deontologico

Il Codice Deontologico raccoglie principi, norme e regole che il Tecnologo Alimentare iscritto all’albo deve osservare a tutela della dignità, del decoro e del prestigio della professione, con particolare riferimento ai rapporti con il cliente, con la controparte, con altri Tecnologi Alimentari e con altri professionisti.

Le regole indicate nel Codice sono uniche ed hanno valenza a carattere nazionale (art. 62, comma 1); possono essere integrate e revisionate ogni anno da un’apposita Commissione istituita dal Consiglio dell’Ordine Nazionale, al fine di adeguare il Codice stesso alle problematiche ed alle istanze che potranno insorgere nello svolgimento della professione (art 63, comma 1). Tutti i provvedimenti e le delibere adottate dagli Ordini Regionali e dall’Ordine Nazionale non possono in alcun caso essere in contrasto con le norme ed i principi espressi dal Codice Deontologico (art. 62, comma 3).

Gli Ordini Regionali sono tenuti a inviare ai propri iscritti copia del Codice Deontologico ed a promuoverne la conoscenza, anche in funzione dell’attività istituzionale di aggiornamento e formazione (art. 61, comma 2).

Ultimo aggiornamento

10 Marzo 2024, 17:06